Tamás Vásáry è stato

 nominato recentemente direttore artistico della Hungarian Radio Symphony Orchestra. 


GALLERIA IMMAGINI 


Tamás VÁSÁRY

Direttore d'orchestra e pianista ungherese. Direttore Musicale e Direttore Principale della Budapest Symphony Orchestra dal 2015,  nasce a Debrecen, in Ungheria, l'11 Agosto 1933, dando i suoi primi concerti a 8 anni.

Dopo gli studi con Ernst von Dohnányi, e il conseguimento del Diploma all'Accademia Liszt di Budapest, ottiene la nomina di Professore Assistente di Zoltán Kodály.

Nel 1956 lascia l'Ungheria e nel 1961 debutta a Londra e a New York. Come pianista viene invitato da tutte le maggiori orchestre del mondo. Tra le sue numerose registrazioni per Deutsche Grammophon Gesellschaft si annoverano le famose interpretazioni di Liszt, Chopin, Debussy, Rachmaninov, oltre a sette dischi con musica pianistica e cameristica di Brahms eseguita con membri dei Berliner Philharmoniker.

 

Le sue incisioni dei Concerti di Mozart con i Berliner Philharmoniker, realizzate nella duplice veste di direttore e pianista, sono state indicate come 'Migliore incisione del Mese' da Stereo Review. Nel 1990 realizza una registrazione delle Sonate per pianoforte di Beethoven. Successivamente riceve molti apprezzamenti dalla critica per le sue registrazioni dei Concerti di Mozart con la Philharmonia Orchestra diretta dal pianoforte.

 

Oggi probabilmente gode di maggiore fama come direttore d'orchestra. Tra il 1989 e il 1997 ricopre la carica di Direttore Principale della Bournemouth Sinfonietta. Nel 1997, come riconoscimento del suo lungo e fruttuoso ruolo con tale Orchestra, viene nominato Conductor Laureate, carica che dura fino al 1998. Con la Bournemouth Sinfonietta si esibisce per The Proms, a Londra, nel 1992 e realizza numerosi dischi per Chandos, tra cui lavori orchestrali di Respighi e Martinu registrati nel 1991. Dal 1979 al 1982 assume inoltre l'incarico di Direttore Musicale della Northern Sinfonia.

 

In seguito al suo acclamato debutto sul podio della Budapest Symphony Orchestra, nel dicembre 1992, accetta l'invito di assumerne la carica di Chief Musical Director and Principal Conductor a decorrere dal settembre 1993. Con la Budapest Symphony Orchestra, oltre ai regolari concerti a Budapest, intraprende estesi ed acclamati tour internazionali realizzando inoltre una vasta discografia per Hungaroton Classic, tra cui spiccano: Sinfonia e Concerto per violoncello di Dohnanyi, Integrale sinfonica di Beethoven con registrazioni dal vivo prodotte nel 1997. Realizza inoltre le Integrali sinfoniche di Schubert e Schumann pubblicate da Carlton Classics. Direttore Ospite di orchestre quali la London Philharmonic, la Royal Philharmonic, la BBC e Philharmonia con cui, oltre ai Concerti di Mozart, ha inciso le Sinfonie Terza e Quarta di Mendelssohn, ha anche diretto, nel 1991, la London Symphony Orchestra in una registrazione per ASV comprendente musiche di Liszt, incluso il recentemente riscoperto Concerto n. 3 con cui ha vinto il Grand Prix International du Disque.

 

Ha anche diretto: l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, le Orchestre della RAI, l'Orchestre de Paris, l'Orchestre National de Lille, la Israel Chamber Orchestra, la Zurich Chamber Orchestra, la Warsaw Philharmonic, la Locarno Symphony, l'RTV Madrid, la Real Orquesta Sinfonica de Sevilla, la Galicia Symphony, la Tenerife Symphony, la Malaysian Philharmonic, la Bournemouth Symphony Orchestra, l'Halle Orchestra, l'Ulster Orchestra, la Royal Scottish National Orchestra.

 

Negli Stati Uniti ha diretto e suonato con la New York Philharmonic, la Washington National Symphony, le Orchestre Sinfoniche di Los Angeles, Dallas, Houston, Detroit, Baltimora.

Pari reputazione gli viene riconosciuta in campo operistico avendo diretto, con grande successo, Il re pastore (Aldeburgh Festival), Le nozze di Figaro, Rigoletto, Die Zauberflöte (Hungarian Opera).

Negli ultimi 5 anni Tamas Vasary è stato direttore principale della Savaria Symphony Orchestra, di cui è oggi direttore onorario.


VIDEO